Progetto Iside – fecondazione assistita
News

Fertilità maschile e alimentazione sana

26 aprile 2017

Per aumentare le possibilità di concepimento occorre creare un’alleanza vincente tra fertilità maschile e alimentazione sana

Fertilità maschile e alimentazione sana sono strettamente correlate: seguendo una dieta equilibrata e bilanciata nell’uomo aumentano le possibilità di concepimento maschile soprattutto in quegli uomini che hanno manifestato qualche problema di fertilità.

Lo dimostrano i risultati di uno studio pubblicato da poco sulla rivista scientifica Fertility and Sterility condotto dall’Erasmus University Medical Centre di Rotterdam in Olanda su 129 uomini, in media di 35 anni, in attesa di un figlio. L’obiettivo della ricerca era studiare le associazioni tra abitudini alimentari e qualità del liquido seminale.

I ricercatori hanno indagato le qualità dello sperma valutando i seguenti parametri: volume, motilità, concentrazione e numero totale degli spermatozoi. Ovviamente si è tenuta in considerazione quale fosse l’alimentazione di questi uomini in fase di concepimento.

 

I risultati dello studio: fertilità maschile e alimentazione sana sono un’accoppiata vincente

Gli esiti dello studio hanno mostrato che gli uomini che seguivano una dieta sana e equilibrata avevano un livello di sperma qualitativamente più elevato, soprattutto se confrontati con soggetti che avevano un’alimentazione sbilanciata.

Questi risultati hanno dato prova di come fertilità maschile e alimentazione sana siano legate a doppio filo: seguendo un modello alimentare sano, infatti, crescono le possibilità di concepimento.

In più, mangiando bene si può prevenire il rischio per le coppie di incorrere in problemi di fertilità, condizione sempre più diffusa oggi e spesso legata all’uomo.