Progetto Iside – fecondazione assistita

Letture consigliate

Mamma a 40 anni Titolo Libro: Mamma a 40 anni
Autore: Valeria Cudini, Alessandra Graziottin
Anno Produzione: 2015
Editore: Giunti
Descrizione:
Come affrontare in modo consapevole e sereno l'avventura più importante della vita. Il libro di Alessandra Graziottin e Valeria Cudini è rivolto a tutte le donne, e anche ai loro compagni, che vogliono diventare Mamma a 40 anni e anche oltre. Avere un figlio è un desiderio naturale e un'esperienza meravigliosa che però non è sempre facile da realizzare, soprattutto in età avanzata. Il sogno di una gravidanza tardiva infatti può trovare davanti a sé ostacoli difficili da affrontare, a livello psicologico prima ancora che fisico, perché la salute generale si deve accompagnare alla salute ginecologica e alla serenità emotiva. Mamma a 40 anni è una guida autorevole che con un linguaggio chiaro ed empatico affronta questo tema delicato e complesso, trattandolo sia dal punto di vista medico-scientifico (controlli pre-concezionali, rischi genetici, riduzione della fertilità, fecondazione eterologa) che sotto l'aspetto psicologico (equilibrio emotivo-affettivo, gestione dell'ansia, carico di aspettative sul nascituro...) dei futuri genitori, come singoli e come coppia.
La preservazione della fertilità Titolo Libro: La preservazione della fertilità
Autore: Ettore Cittadini-Laura Carrillo
Anno Produzione: 2014
Editore: L'asino d'oro
Descrizione:
Gli esperti di medicina della riproduzione ritengono che una delle maggiori conquiste degli ultimi anni sia rappresentata dalla preservazione della fertilità. Due fattori hanno favorito lo sviluppo di questa nuova scienza: da un lato la sempre crescente percentuale di sopravvivenza alle malattie neoplastiche garantita dalle terapie oncologiche di ultima generazione; dall'altro il perfezionamento delle tecniche di criobiologia specie nel campo della vitrificazione ovocitaria, embrionaria e tissutale. Queste ultime possibilità hanno spinto i ricercatori a utilizzare le metodiche di preservazione della fertilità anche al di là delle indicazioni strettamente oncologiche, ad esempio in caso di insufficienza ovarica precoce o di malattie immunologiche, e anche in donne che decidono di posporre il momento della gravidanza per motivi legati al lavoro, alla situazione economica o per ragioni personali (social freezing). Le nuove frontiere procreative implicano, però, riflessioni di carattere bioetico e sociale. Premessa di Dror Meirow. Prefazione di Carlo Flamigni.
La fecondazione proibita Titolo Libro: La fecondazione proibita
Autore: Chiara Valentini
Anno Produzione: 2004
Editore: Feltrinelli
Descrizione:
Un saggio che ricostruisce la storia della fecondazione assistita in Italia, a partire dalla prima "figlia" italiana della provetta nata vent'anni fa. Grazie a molte testimonianze di prima mano, si raccontano le storie delle madri-pioniere e i progressi delle tecniche, ma anche gli imbrogli, favoriti dall'assenza di norme a tutela dei pazienti. Il vero Far West è stato quello delle donne usate per anni come cavie, delle rivalità fra i "maghi della provetta", della pressione delle case farmaceutiche. Si ricostruisce a grandi linee l'interferenza della Chiesa, l'incapacità dei politici di arrivare a una legge condivisa, le forzature della Commissione bioetica. Testimonianze dal popolo della fecondazione assistita e dei portatori di malattie genetiche.
Il vuoto dentro, Mai mamma con la pancia Titolo Libro: Il vuoto dentro, Mai mamma con la pancia
Autore: Paola Strocchio
Anno Produzione: 2006
Editore: Edizioni Bradipolibri
Descrizione:
"Ho deciso di raccontare un periodo doloroso della mia vita con la speranza di aiutare chi, suo malgrado, si ritrova a vivere un'esperienza simile. Ammalata di una forma grave di endometriosi, ho dovuto dire addio per sempre al mio utero con ripercussioni psicologiche che mi hanno segnata in maniera indelebile. Mi sono sentita sola. Mi sono sentita svuotata, in senso fisico e spirituale. Non ho trovato la comprensione e la solidarietà che avrei voluto, piuttosto superficialità. Questo libro nasce con l'intento di far sentire meno sola chi lotta contro l'endometriosi e contro tutto quello che questa malattia comporta con la consapevolezza di non potere avere un figlio con la pancia". "...ci sono stati attimi della mia vita in cui ho pensato di morire dal dolore. Per quello fisico, ma soprattutto per quello morale. Mi sono sentita svuotata dentro. Mi sono sentita sola, terribilmente sola. A nulla serviva l’affetto e l’amore di chi mi circondava. Il dolore, la rabbia, la sofferenza erano più forti di ogni altra cosa. Ho creduto che mai sarei potuta tornare a sorridere. Ho pensato di essere destinata a soffrire per sempre. Mi sono sbagliata, grazie al cielo. Pian piano mi sono riscoperta meno sola, meno arrabbiata con il mondo. Perfino con le donne incinte. Sono passati pochi mesi dall’intervento di isterectomia, ma a volte ho quasi l’impressione che siano trascorsi anni. Continuerò sempre a difendere il punto di vista delle donne che si sono ritrovate a vivere esperienze simili alle mie, esperienze che inevitabilmente si portano appresso dolore, rabbia e frustrazione. Ora però ho imparato a vedere le cose con occhi diversi. Resta una sofferenza vera, ma parte di quel dolore ha lasciato spazio alla speranza. Speranza di cosa? Prima di tutto quella di diventare presto mamma. Mio figlio non uscirà dalla mia pancia, ma sarà mio figlio. Lo sarà esattamente come lo sarebbe stato quello che la malattia mi ha negato. Ma c’è dell’altro. Nella mia quotidianità ho ritrovato tante cose belle che pensavo di avere smarrito per sempre: la carezza di un amico, l’abbraccio di un’amica, le coccole della mia famiglia, le passeggiate con il mio cane. Sono perfino riuscita ad andare al battesimo del figlio dei miei cugini. Non ho pianto. Non ho neppure sofferto. L’ho trovato semplicemente un bel bambino. Non ho provato invidia nei confronti dei suoi genitori. Non è un punto di arrivo, lo so bene. È piuttosto un punto da cui ripartire. E da qui ho davvero voglia di iniziare a correre".
Volando con le cicogne Titolo Libro: Volando con le cicogne
Autore: Rossella Bartolucci, Fara Marabelli
Anno Produzione: 2004
Editore: Edizioni Mammeonline
Descrizione:
In questo libro si racconta il cammino da percorrere quando si affronta la fecondazione assistita. PRIMA, DURANTE e DOPO sono i passaggi che si devono affrontare, dalla scoperta di una difficoltà a concepire, agli esami da fare, alle terapie e possibili soluzioni. Tutto è raccontato con molta chiarezza per aiutarci ad affrontare i tanti problemi legati a questa scoperta: come convincere lui a fare gli esami, come gestire lo stress legato all'infertilità, i consigli per la scelta del centro migliore. Un capitolo è dedicato alla nuova legge sulla fecondazione assistita: cosa non ci piace e cosa succederà con la sua approvazione. E per chi vuole andare all'estero, un elenco di centri dove è possibile sottoporsi a fecondazione assistita, con i contatti e i siti internet, e con un occhio alle normative in vigore. Il filo che lega tutto il libro è rappresentato dalle storie delle coppie alle prese con la fecondazione assistita, alcune con il lieto fine, altre con il finale ancora aperto.
Il sogno di essere madre. Una storia di fecondazione assistita Titolo Libro: Il sogno di essere madre. Una storia di fecondazione assistita
Autore: Laura Colombo
Anno Produzione: Edizioni Guerini e Associati
Editore: 2005
Descrizione:
Laura Colombo è di buona famiglia, ha un lavoro che la soddisfa e un sogno da realizzare: avere tanti figli, almeno due comunque. Per realizzare questo sogno ricorrerà alla fecondazione assistita e dovrà affrontare ogni sorta di difficoltà, sormontare pregiudizi, incontrare medici ignoranti e arroganti, informarsi per vie traverse, raccogliere notizie su internet, e infine sottoporsi a cure ormonali e a pesanti interventi sul suo corpo. Ormai madre felice, Laura ha deciso di raccontare la sua storia.
Confessioni di una aspirante madre Titolo Libro: Confessioni di una aspirante madre
Autore: Lisa Corva
Anno Produzione: 2005
Editore: Edizioni Sonzogno
Descrizione:
Tutta colpa della cicogna. Se la cicogna avesse fatto il suo dovere, Emma sarebbe una donna felice. E non un'Aspirante Madre. Invece eccola qui, dalla parte sbagliata dei 35, con una terrazza piena di rose e un amorevole Consorte... Cosa manca? È ovvio, un bambino. Che, ostinatamente, non arriva. Così Emma guarda di nascosto le vetrine prémaman, passa ore nelle sale d'aspetto dei centri fertilità, compila una lista di Mamme Tardive Over 40, passa il suo sguardo scanner su tutte le donne che incontra. Ed è dura, la vita di un'Aspirante Madre. Anche perché, come spesso accade, le amiche di Emma, pronte ad accompagnarla a un sushi consolatorio nei momenti di grande disperazione, hanno però altri problemi…
Mamma, raccontami come sono nato Titolo Libro: Mamma, raccontami come sono nato
Autore: AA VV
Anno Produzione: 2007
Editore: Edizioni Mammeonline
Descrizione:
Mamma, raccontami come sono nato è dedicato ai bimbi nati grazie alla procreazione assistita e alla donazione di gameti e contiene fiabe, storie e filastrocche per raccontare il loro concepimento così speciale, avvenuto grazie alla procreazione assistita. Mamma, raccontami come sono nato: I genitori raccontano ai loro bimbi nati grazie alla procreazione assistita come sono stati concepiti? A quale età? A queste domande risponde il sondaggio, svolto sul sito Mammeonline (www.mammeonline.net), che accompagna le belle favole che i genitori hanno inventato per raccontare ai loro bimbi questo loro arrivo un po’speciale. Alcuni bambini sono nati grazie al dono di un seme o di un ovulo, altri grazie alla possibilità di crioconservare un embrione o dopo l’incontro dei semini di mamma e papà in una provetta ma, in ogni caso, ciò che traspare dalle favole è che ciò che è davvero importante: lo straordinario amore dei loro genitori. Tra una favola, un racconto o una filastrocca, i bimbi, accompagnati nella lettura da mamma e papà, fanno amicizia con dei simpatici personaggi che li aiutano a comprendere lo straordinario mistero della loro nascita. Un libro per i bambini, ma anche per i genitori ai quali, in particolare, sono rivolti la conclusione della sociologa Marina Mengarelli Flamigni e il commento del dr. Giovanni Micioni.
L’albero del melograno Titolo Libro: L’albero del melograno
Autore: Laura Fabris
Anno Produzione: 2007
Editore: Edizioni Mammeonline
Descrizione:
Alice e Luca si innamorano e decidono di formare una famiglia. Come tante altre coppie desiderano avere un figlio ma scoprono che avere un bambino può non essere così facile. Per motivi banali, talmente banali da non averli mai sospettati. La loro storia è drammatica e insieme divertente, ha il giusto equilibrio fra emozioni e ironia perché, si sa, affrontare le cose con serenità aiuta sempre. L'autrice ha sentito il desiderio di raccontare cosa vuol dire realmente fecondazione assistita, perché è un tema difficile da spiegare e da comprendere. È un libro rivolto alle donne e alle coppie che stanno per intraprendere questo percorso e che hanno bisogno di non sentirsi sole, di essere aiutate a capire le varie tappe e, soprattutto, hanno bisogno di imparare a non temere le proprie emozioni ma anche a tutti coloro che vogliono capirne di più.
Il figlio giusto. Romanzo di una maternità Titolo Libro: Il figlio giusto. Romanzo di una maternità
Autore: Stefano Zecchi
Anno Produzione: 2008
Editore: Edizioni Mondadori
Descrizione:
II desiderio più semplice e naturale per una donna: diventare madre e costruire una famiglia. Ma un progetto tanto normale può diventare una sfida ardua, come quella che metterà alla prova la forza e la profondità dell'amore di Francesca e Andrea, i due protagonisti di questo romanzo. La loro storia vacilla, entra in una crisi che mai, prima, avrebbero potuto immaginare, e li pone di fronte a decisioni sempre più drammatiche. Può una donna rinunciare ad avere un figlio? E dovrebbe porre dei limiti alla propria volontà di procreare, quando le opportunità di fecondazione assistita le fanno sperare di esaudire il suo desiderio?
Sara, Elisabetta e le altre...la femminilità ferita tra desiderio e limite della maternità Titolo Libro: Sara, Elisabetta e le altre...la femminilità ferita tra desiderio e limite della maternità
Autore: Cristiana D’Orsi
Anno Produzione: 2008
Editore: Edizioni Psiconline
Descrizione:
Cosa succede quando una coppia scopre di non poter avere un figlio? E cosa accade nella donna quando si accorge di non essere come tutte le altre che diventano mamme? Questo volume, nato dalla raccolta di riflessioni, pensieri, sentimenti di donne e uomini con problemi di sterilità, sottolinea il "malessere" e gli aspetti psicologici di questa "malattia". Il libro è un percorso interiore nell'animo femminile; il dolore e la ferita spesso silenti emergono alla luce e il linguaggio per esprimere questo dolore è quello delle emozioni. Il bisogno di essere "accolti e curati" come persone intere, con tutto quello che si ha dentro quando si affronta una esperienza di infertilità (dalla diagnosi fino alla decisione di intraprendere percorsi di PMA) diviene fondamentale e lo psicologo e la psicoterapia possono offrire quello spazio per dare umanità, valore e senso a questo evento. Il libro parla alle donne che sentono la loro condizione di sterilità come unica; agli uomini, spesso tenuti fuori dalle loro donne e anche dagli ambulatori; agli operatori sanitari per aiutarli a conoscere cosa c'è nei pazienti quando siedono di fronte a loro e domandano: "perché non posso avere un figlio?"
Il mio ginecologo è nato il 17 marzo. Da quindici a zero. Diario di bordo nelle intemperie della fecondazione assistita Titolo Libro: Il mio ginecologo è nato il 17 marzo. Da quindici a zero. Diario di bordo nelle intemperie della fecondazione assistita
Autore: Cristina Zuppa
Anno Produzione: 2008
Editore: Edizioni Mammeonline
Descrizione:
Il libro è una sorta di diario di eventi e situazioni vissute dall'autrice dalla scoperta dell'infertilità all'epilogo, la separazione dal marito. Eventi e situazioni che hanno fatto emergere una parte di sé che lei stessa non conosceva. Tra le intemperie della fecondazione assistita è cresciuta e ha scoperto se stessa: i suoi limiti ma anche la sua forza. Il messaggio dell'autrice è il diritto delle donne sterili di provare a curarsi. Che non è diritto di realizzare ogni desiderio, ma diritto di provare a perseguirlo. Che è anche il diritto di rinunciarvi. Un diritto, quest'ultimo, che ha il sapore acre della sconfitta, talvolta, ma che sconfitta non è: chi sceglie, chi difende questa libertà, di fare o di non fare, non è sconfitto, mai
Volevo diventare papà, storia di un sogno e di una lotta d’amore Titolo Libro: Volevo diventare papà, storia di un sogno e di una lotta d’amore
Autore: Andrea Rosselli
Anno Produzione: 2008
Editore: Edizioni Mammeonline
Descrizione:
Un viaggio autobiografico all'interno di un mondo poco conosciuto e solitamente raccontato al femminile; una storia di vita che un aspirante padre propone a chiunque voglia saperne di più sugli infiniti retroscena psicologici, fisici, medici, sociali e legislativi dell'infertilità, un dramma sociale che riguarda un esercito silenzioso e in aumento, formato da coppie il cui disagio è nascosto, vissuto e consumato tra le mura domestiche. Il libro è anche una denuncia rispetto alla situazione legislativa italiana, situazione generata e tenuta in vita da un micidiale mix tra l'incuria della classe politica e le ingerenze della Chiesa e sfociata in un sostanziale disinteresse da parte dell'opinione pubblica.
Le cicogne hanno perso il mio indirizzo Titolo Libro: Le cicogne hanno perso il mio indirizzo
Autore: Laurence Boccolini
Anno Produzione: 2009
Editore: Edizioni Piemme
Descrizione:
A dieci anni, volevo undici figli. A quindici anni, ho ritoccato tutto al ribasso, e sei bambini mi sembravano la cifra ideale della felicità famigliare. A vent'anni propendevo piuttosto per tre, due maschi e una femmina, secondo un ideale politicamente corretto. Oggi, a quarantaquattro anni, ne basterebbe uno a riempire l'immenso vuoto tra le mie braccia. Ma sarebbe un miracolo... Ho avuto a lungo la pretesa di credere che la vita avrebbe obbedito a ogni mio schioccare di dita e che mi sarebbe bastato decidere qualcosa per farla succedere. E quando la realtà mi ha colpito in pieno viso ne sono rimasta, come dire, un po' contrariata. Ora che so che le cicogne hanno perso il mio indirizzo, voglio almeno potergli dire due parole, perché sappiano che qualcosa dentro di me non smetterà mai di aspettarle...". Laurence ha un lavoro che le piace, un marito che ama e un vuoto nel cuore. Da sempre ha desiderato un figlio e mai avrebbe pensato di non potere realizzare il suo desiderio. Dopo aver sperimentato ogni tipo di rimedio - dall'approccio scientifico ai metodi più pittoreschi e scaramantici - decide di tentare l'ultima carta, quella dell'inseminazione artificiale. Ma neanche così Laurence riesce a rimanere incinta. Decisamente le cicogne hanno perso il suo indirizzo
Perchè io no? Titolo Libro: Perchè io no?
Autore: Nicoletta Sipos
Anno Produzione: 2011
Editore: Edizioni Springer & Kupfer
Descrizione:
In queste pagine troverete le storie vere di un gruppo di donne che hanno dovuto lottare per avere un figlio. Molte ci sono riuscite e lo raccontano con gratitudine. Alcune hanno dovuto arrendersi e, pensando ai milioni di donne che diventano madri senza problemi, a volte anche senza volerlo e magari perfino contro la loro volontà, si chiedono ancora: perché io no? Eppure parlano delle loro esperienze con leggerezza, addirittura con ironia. Dopo la prova del fuoco si sono ritrovate con una forza interiore che non sospettavano di possedere. Per tutte vale la frase di una di loro: "Cercavamo un figlio, abbiamo trovato un mondo". Ed è sembrato un passo naturale, quindi, quello di condividere la propria vicenda personale con la speranza che altre donne, soprattutto le più giovani e inesperte (l'infertilità è in aumento anche prima dei trent'anni), potessero imparare dai loro errori ed evitarli. Nicoletta Sipos, giornalista sensibile e da sempre attenta alle tematiche femminili, ha raccolto queste storie di amore, desiderio e coraggio. Ma ha fatto molto di più, offrendo a tutte le lettrici una guida preziosa e insostituibile (proprio perché nasce da esperienze reali e concrete, comuni a una vasta comunità silenziosa), piena di informazioni utili e consigli pratici, provenienti dai più quotati specialisti, per orientarsi nella sempre più difficile ricerca della maternità
Sembra facile diventare genitori grazie alla fede e alla scienza Titolo Libro: Sembra facile diventare genitori grazie alla fede e alla scienza
Autore: Arianna e Ugo Conti (con Luca Serafini)
Anno Produzione: 2011
Editore: Edizioni Gruppo Editoriale Viator
Descrizione:
I bambini cambiano la vita di una coppia. L’agognata e vana attesa di un figlio, come questo straordinario racconto dimostra, la mette a dura prova, la sgretola per poi rinforzarla, la salda e la disgrega in continuazione tra sofferenze fisiche e psicologiche indicibili. Indicibili perché non confessate, non dette, taciute. Come se ci fosse qualcosa da nascondere, da non far sapere. Arianna e Ugo hanno avuto il coraggio di raccontarle, hanno avuto la forza di rendere pubblico il loro cammino di fede, di amore, di speranza, di tenacia, tra dubbi, rinunce, sensi di colpa, crisi di coscienza. Ce l’hanno fatta, ma il messaggio di queste pagine va oltre il lieto fine, al punto di misurarsi con alcuni pregiudizi del sentimento collettivo e con i dogmi ecclesiastici. Arianna e Ugo sono un esempio di forza di volontà, di sentimenti, di umanità. In fondo al loro difficile percorso, in una sfida di sei anni che avrebbe scoraggiato chiunque, hanno finalmente avuto la fortuna di imbattersi in capaci professionisti che hanno premiato il significato della loro scelta di vita. I suoi meravigliosi frutti sono Benedetta e Ludovica
Genitori ad ogni costo. I problemi psicologici delle coppie infertili Titolo Libro: Genitori ad ogni costo. I problemi psicologici delle coppie infertili
Autore: Vania Valoriani
Anno Produzione: 2011
Editore: Edizioni Carocci
Descrizione:
Il tema della genitorialità, e del passaggio da figlia a madre, da figlio a padre e da coppia a genitori, è stato a lungo dibattuto e indagato nella letteratura psicologica. Minore attenzione è dedicata alla problematica che investe chi questi passaggi del ciclo vitale non riesce a superarli, chi vive una "transizione alla non-genitorialità" che lo accompagna fino alla età in cui non è più possibile sperare di essere genitore. Questo è vero soprattutto per la donna che ha tempi biologici che non permettono di vivere a lungo nell'attesa del concepimento, ed è infatti a lei che è stata prestata maggior attenzione. Nel volume vengono analizzate le componenti psicologiche, mediche e sociali che, generando un profondo dolore, richiedono la partecipazione di figure di supporto adeguate e formate specificatamente, quali psicologi clinici e personale medico e paramedico particolarmente sensibilizzato a problematiche spesso sottovalutate
Le difettose Titolo Libro: Le difettose
Autore: Eleonora Mazzoni
Anno Produzione: 2012
Editore: Edizioni Einaudi
Descrizione:
Carla ha quasi quarant'anni, un compagno praticamente perfetto, un lavoro stimolante e un certo fascino. Ma non riesce ad avere un figlio. E per una come lei, abituata a centrare l'obiettivo, il senso di fallimento brucia senza consumarsi. Perché l'ossessione della maternità si può affinare al punto da dare dipendenza. Accade a molte delle donne che Carla incontra quando decide di tentare la fecondazione assistita. Tutte stanno in fila, mese dopo mese, per eseguire lo stesso rituale: gli ormoni, il pick-up, il transfer, l'attesa. Conoscono il proprio corpo e i suoi segnali con una precisione maniacale. Usano un oscuro gergo da iniziate. Perché loro non aspettano un bambino, "fanno la cova", non rimangono incinte, "s'incicognano". Mentre a forza di medicine si gonfiano come galline d'allevamento, le donne "difettose" si sfogano, si danno conforto, nelle sale ospedaliere o nelle chat. Nel suo viaggio alla ricerca della maternità, e di una forma di saggezza che pare sempre scivolarle fra le dita, Carla può contare su di loro, ma anche su due guide spirituali d'eccezione: Seneca, oggetto dei suoi studi di latinista, e nonna Rina, che prima di diventare solida come una quercia era stata fragile come un albero rinsecchito. Nonostante persino la Bibbia sia piena di vecchie sterili che all'improvviso riescono a procreare, Carla forse deve mettersi in testa che un figlio non è un diritto, come le dice Marco, il suo compagno, con quella sua franchezza generosa e un po' leggera
Fecondazione e(s)terologa Titolo Libro: Fecondazione e(s)terologa
Autore: Andrea Borini, Carlo Flamigni
Anno Produzione: 2012
Editore: Edizioni L’Asino d’Oro
Descrizione:
In questi ultimi anni è in continuo aumento il numero di coppie italiane che, a causa della Legge 40/2004, è costretto ad andare all'estero per vedere realizzato il desiderio di avere un figlio. Alcune motivazioni che inducono al cosiddetto "turismo procreativo" esistono ancora oggi; altre, invece, non sussistono più, ma poiché non viene adeguatamente reso noto, molti italiani continuano a cercare aiuto fuori dal proprio paese. I motivi che hanno condotto gli autori a scrivere questo libro sono molti: fra tutti, il principale è quello di chiarire un problema molto complesso senza pregiudizi e al riparo da ogni tipo di ideologia, con lo scopo di offrire uno strumento utile ai "viaggiatori", distinguendo speranze e illusioni da reali possibilità
Lettera ad un bambino che è nato Titolo Libro: Lettera ad un bambino che è nato
Autore: Raffaella Clementi
Anno Produzione: 2013
Editore: Editore Imprimatur
Descrizione:
La storia di una donna, l'autrice, più vicina agli "anta" che agli "enta", che intraprende il cammino verso la maternità lungo la strada difficile, dolorosa e incerta della procreazione medicalmente assistita. Il racconto di tre anni: la ricerca della maternità, il desiderio della svolta, la descrizione dei sentimenti, tra ansia e speranza, legati al percorso di fecondazione assistita e, infine, la realizzazione di un sogno. E la voglia di spiegare al bimbo che è nato come è avvenuto il suo concepimento e quanto fosse amato già prima di esistere. Una riflessione sulla legge 40 e i suoi effetti nella vita delle coppie che desiderano avere un figlio andando oltre i limiti che la natura ha imposto loro. Un libro utile per tutti coloro che devono intraprendere lo stesso percorso, con i consigli e l'esperienza di una coppia che ci è già passata
Due settimane d’attesa Titolo Libro: Due settimane d’attesa
Autore: Sarah Rayner
Anno Produzione: 2013
Editore: Edizioni Guanda
Descrizione:
Due settimane: e questo, si dice, il tempo che una donna deve aspettare per essere certa di essere incinta dopo aver affrontato una fecondazione artificiale. Due settimane di incertezza e speranza, progetti e illusioni, che diventano ancora più decisive se si tratta dell'ultima chance a disposizione per coronare il sogno di fondare una famiglia. Lou vive a Brighton ed è ancora relativamente giovane, ma dopo un piccolo problema di salute ha capito di non poter permettersi di aspettare che la sua compagna, Sofia, si convinca a compiere il grande passo, così decide di lottare da sola per inseguire la propria voglia di "mettere al mondo una persona felice". Al capo opposto dell'Inghilterra, nello Yorkshire, Cath ormai ha superato i quaranta e i suoi trascorsi clinici non le lasciano altra scelta che ricorrere all'inseminazione artificiale, anche per non deludere le aspettative di Rich, suo marito, che sogna da sempre, almeno quanto lei, di avere figli. Due donne diversissime ma unite dallo stesso, profondo desiderio di diventare madre che legherà indissolubilmente i loro destini; due storie parallele attraverso cui Sarah Rayner racconta una nuova, incredibile battaglia della vita reale, dalla coraggiosa scelta di diventare genitori alle regole non scritte che formano una famiglia
Naturalmente Infertile Titolo Libro: Naturalmente Infertile
Autore: Luisa Musto, Stefania Tosca
Anno Produzione: 2014
Editore: Edizioni graphe.it
Descrizione:
Dietro i nickname Alessia81, Flory, Miao, Shuomi, Zerlina e tanti altri, si celano i volti di donne, donne diverse per età, situazione familiare ed estrazione sociale, ma accomunate da un desiderio, quello di diventare madre, e da un problema, quello dell'infertilità. Queste donne si sono incontrate sul forum Strada per un sogno, fondato da Luisa Musto e Stefania Tosca, e queste sono le loro storie. Tra divorzi, viaggi all'estero, delusioni, alti e bassi, hanno attraversato, sostenendosi a vicenda, il percorso della procreazione medicalmente assistita. La battaglia è dura: c'è chi vince e c'è chi perde ma, come in tutte le vicende che riguardano la vita, "la speranza è l'ultima a morire
Non chiedermi come sei nata Titolo Libro: Non chiedermi come sei nata
Autore: Annarita Briganti
Anno Produzione: 2014
Editore: Edizioni Cairo
Descrizione:
Questa storia comincia un mattino, al mare d'inverno. Gioia è andata a correre presto ed è sul lettino di una spiaggia francese quando tutto accade. Un incendio nel ventre e lei si ritrova in un ospedale straniero dove scopre di aver perso un bambino che non sapeva di aspettare. Da quel momento niente sarà più come prima. Giornalista culturale freelance di un importante quotidiano italiano, Gioia Lieve capisce di desiderare la maternità, di volere una figlia dal suo fidanzato storico Uto. Ma questa improvvisa consapevolezza si dovrà scontrare con un fatto ineluttabile: per diventare genitori Gioia e Uto possono sperare in un miracolo oppure rivolgersi alla scienza. Mentre, passo dopo passo, affronta in una crescente solitudine il difficile percorso della fecondazione assistita, la protagonista cerca punti di riferimento negli uomini della sua vita. Da Uto, utopia dell'amore perfetto, a Luca, amico e amante occasionale, al suo capo Eros che la distrae nei momenti più duri con articoli urgenti. Fino ad Alberto, il suo nuovo, grande futuro. Sullo sfondo, la presenza luminosa di Andrea, ginecologo padre putativo scienziato libero. La gemella Scilla e l'amica del cuore Clizia, con cui non servono le parole, la seguono a distanza, mentre lei supera il dolore dell'aborto, affronta le terapie per l'infertilità e non riconosce più il suo corpo.