Progetto Iside – fecondazione assistita

Secondo le definizioni concordate a livello internazionale, una coppia viene definita infertile dopo almeno 12 mesi di rapporti mirati e non protetti che non hanno portato al concepimento. Attenzione però perché questa definizione si basa solo su osservazioni statistiche e quindi esprime un concetto di media. In pratica, ti dico che per avere un’indicazione più precisa dobbiamo considerare ogni singola coppia. Ad esempio, se questa definizione ha particolare valore a 20 anni, già a 35 anni il periodo di tempo da attendere deve essere decisamente più breve e pertanto l’allerta nei confronti dell’opportunità di sottoporsi a dei controlli deve scattare prima. Allo stesso modo, quando la donna o l’uomo abbiano avuto dei problemi di salute che possono interferire con la capacità procreativa, è certamente consigliabile sottoporsi a controlli medici entro breve tempo. Considera che il fattore tempo è sempre molto importante.

sofia_img_13

Lo Specialista saprà consigliare adeguatamente la coppia non solo verso gli accertamenti più idonei ma anche nei tempi più opportuni in modo da procedere poi di conseguenza, nel migliore dei modi. Analogamente, quando si parla di rapporti mirati e non protetti è importante considerare se questi sono avvenuti nei periodi più favorevoli del ciclo della donna e se non è così avviare il periodo di osservazione dopo avere prestato ad alcune semplici regole di cui abbiamo già discusso in un altro colloquio.

Articolo realizzato con il contributo scientifico della Dott.ssa Paola Persico – Medico chirurgo specialista in Ostetricia e Ginecologia.